Presentato alle parti economiche e sociali il documento di economia e finanza della Regione Veneto

Venezia, 18 giugno 2021 – L’assessore regionale alla Programmazione, Attuazione del Programma e Bilancio, Francesco Calzavara, anche a nome del Presidente Luca Zaia, ha illustrato in videoconferenza il Documento di Economia e Finanza Regionale (DEFR) 2022-2024 alle parti economiche e sociali coinvolte nel tavolo di concertazione.
Oltre agli stakeholders interessati hanno partecipato all’incontro anche i tecnici regionali e il Segretario Generale della Programmazione, Maurizio Gasparin.
“Pur persistendo questa incertezza legata al Covid-19 – ha sottolineato l’Assessore Calzavara -, la Giunta regionale continua la propria azione amministrativa, attraverso la presentazione del DEFR 2022-2024, volendo cosi dare un segnale forte all’economia e alla società”.
Il documento, oltre a contenere il Programma di Governo 2020-2025, ovvero il lavoro che attende la Regione nei prossimi anni e che mira a sostenere tutti gli Enti collegati, sviluppa con attenzione le principali direttive della politica regionale: il tema dell’Agenda 2030 e della relativa Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile (SRSvS), approvata dal Consiglio regionale il 20 luglio scorso, così come quello legato al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza.
“Siamo stati la prima regione in Italia ad approvare la Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile e, a distanza di un anno, vogliamo dimostrare che sappiamo passare dalle parole ai fatti, consapevoli dello sforzo che ci attende – ha continuato l’Assessore -. Dobbiamo riuscire a concentrare l’azione regionale sui principi dell’Agenda 2030, dandone concretezza con programmi e azioni precise. La nostra Strategia regionale, infatti, deve ispirare temi fondamentali come lavoro, imprese, sanità, infrastrutture; contenuti ripresi anche nel DEFR 2022-2024, il documento che ci guiderà nelle scelte future”.
L’Assessore ha ricordato l’importanza che ricopre oggi il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: “La nostra Regione, già alla fine dello scorso anno, si è dotata del proprio Piano Regionale di Ripresa e Resilienza. Un piano molto operativo, puntuale e dotato di una forte visione, che intende richiamare maggiore attenzione da parte del Governo centrale per ottenere, nelle materie di propria competenza, un ruolo attivo per raggiungere gli obbiettivi contenuti nel dispositivo nazionale”.
Non è mancato, infine, un passaggio relativo al quadro economico attuale: la Regione del Veneto ha una previsione di crescita del 5,3% per l’anno in corso e del 4,3% per il 2022, stime che, secondo l’Assessore Calzavara, lasciano intravedere una ripresa solida e veloce dell’economia Veneta.