Patto Crédit Agricole FriulAdria e albergatori di Lignano per finanziamenti con garanzia Confidi Friuli

30 marzo 2101 – Dall’anticipo contributi al sostegno alla liquidità aziendale, dal supporto all’avvio della stagione fino al prestito partecipativo. Sono i contenuti della convenzione sottoscritta da Crédit Agricole FriulAdria, Consorzio Lignano Holiday, Confidi Friuli, Confcommercio e Federalberghi Udine, un’intesa per dare una spinta alla ripartenza di un settore, il turismo, duramente colpito dall’emergenza sanitaria e conseguentemente economica effetto della pandemia.
Linee di intervento specifiche per l’accesso al credito delle imprese che necessitano di liquidità immediata o di un finanziamento a breve-medio termine per la prossima stagione turistica, ma anche di aziende che abbiano intrapreso processi di rafforzamento patrimoniale. Tra i beneficiari pure albergatori che abbiano effettuato interventi di ristrutturazione edilizia o efficientamento energetico e maturato bonus fiscali cedibili ai sensi della normativa vigente.
A entrare nel dettaglio di tipologia del prodotto, importi, tassi e durata sono stati, in occasione di un webinar condotto dal presidente del Consorzio Lignano Holiday Martin Manera, Luciano Lovisotto, responsabile commerciale aziende retail per il Fvg di Crédit Agricole FriulAdria, e Remigio Venier, direttore di Confidi Friuli. Nel corso dell’incontro è stata inoltre sottolineata l’importanza della consulenza Confcommercio, con il vicepresidente Alessandro Tollon che ha ricordato anche gli strumenti messi a disposizione dalla Regione: Fondo Sviluppo e Frie.