Venezia. L’assessore al Turismo Simone Venturini incontra il vice ambasciatore del Regno Unito Eleanor Sanders

Venezia 9 marzo 2021 L’assessore alla Coesione sociale, allo Sviluppo economico, al Lavoro e al Turismo Simone Venturini ha incontrato in videoconferenza nei giorni scorsi il vice ambasciatore del Regno Unito in Italia Eleanor Sanders. Durante il colloquio l’assessore ha illustrato come Venezia si stia preparando alla futura ripartenza sia dal punto di vista economico sia sociale.
“I prossimi mesi – ha sottolineato Venturini – saranno contraddistinti da eventi di caratura internazionale, tra cui le celebrazioni per i 1600 anni dalla fondazione di Venezia e il Salone Nautico. Iniziative che attireranno l’attenzione di numerosi cittadini del Regno Unito, che Venezia si prepara ad accogliere a braccia aperte”. La stessa volontà di collaborazione è stata espressa anche sul fronte di Porto Marghera e degli altri investimenti possibili in città. “Il rapporto tra Venezia e il Regno Unito – ha dichiarato l’assessore – è duraturo e sarà sempre più stretto anche dal punto di vista culturale, nonostante la Brexit. Ringrazio il vice ambasciatore Sanders per l’attenzione dimostrata e per la collaborazione avviata”.
Nel richiamare i forti legami che uniscono Venezia al Regno Unito, Sanders ha invece sottolineato “le grandi opportunità che si prospettano per le relazioni tra i nostri due Paesi, in un anno in cui la nostra collaborazione passa per le rispettive presidenze, britannica del G7 e italiana del G20, e per la partnership strategica in vista del summit delle Nazioni Unite sul clima, la COP26. Venezia, con la sua unicità, rappresenta un simbolo della nostra vicinanza, a partire da iniziative locali promosse da cittadini britannici ‘adottati’ dalla Laguna, come lo storico Venice in Peril Fund, che opera fin dal 1966 per la conservazione e il recupero dell’arte e dell’architettura veneziane, un patrimonio inestimabile per l’intera umanità”. Il vice ambasciatore si è inoltre congratulato per le iniziative in programma per celebrare i 1600 anni dalla fondazione di Venezia.