Cultura: Gibelli, Gorizia e Nova Gorica riunite da Candidatura europea

L'intervento dell'assessore regionale alla Cultura, Tiziana Gibelli, alla presentazione dei progetti connessi alla Candidatura di Gorizia e Novagorica a Capitale europea della cultura 2025

Gorizia, 2 dic – “La Candidatura per il 2025 di Gorizia e Nova
Gorica, che si presentano come un’unica realtà per il
riconoscimento di Capitale europea della cultura, è stata
sostenuta dalla Regione fin dal primo momento e lo sarà a maggior
ragione ora che siamo alla fase finale. Una candidatura che ha
visto la presentazione di oltre 200 progetti di carattere
culturale, turistico, sociale, enogastronomico, sportivo. E che
viene portata avanti dai sindaci di Gorizia, Rodolfo Ziberna, e
di Nova Gorica, Klemen Miklavic, i quali, assieme, hanno
evidenziato la stessa volontà di proporre al mondo un’unica
realtà che rappresenta il simbolo dei risultati raggiunti, dalla
caduta dei confini a oggi”.
Sono le parole con le quali l’assessore regionale alla Cultura,
Tiziana Gibelli, è intervenuta alla conferenza stampa di
presentazione del secondo libro di candidatura ‘GO12025 Nova
Gorica Gorizia’, nel corso della quale sono state illustrate le
idee progettuali realizzate a corollario della Candidatura dalle
realtà che animano le due comunità contermini.
“La Candidatura – ha aggiunto Gibelli – è un progetto che
ricostruisce una comunità a suo tempo improvvisamente divisa e
che ora si ritrova su un percorso comune. L’intervento quasi
all’unisono dei due sindaci rappresenta un’occasione storica, in
quanto ci ha proposto un’immagine che è l’emblema di un percorso
condiviso dalla Regione fin dalle prime battute”.
“Da parte della Regione – ha concluso Gibelli – va rivolto loro
il plauso e il ringraziamento per il coraggio con il quale hanno
adottato questa iniziativa: rappresenta una gara verso un
traguardo che tutti auspichiamo possa essere raggiunto”.