Il tema dei webinar gratuiti organizzati da Camera di Commercio di Vicenza, per martedì 24 novembre, mercoledì 2 dicembre e giovedì 10 dicembre

Vicenza 20 novembre 2020 – Il coronavirus sta mettendo a dura prova la solidità delle imprese italiane. Secondo il Rapporto Cerved PMI 2020, nella peggiore delle ipotesi, rischiano di andare persi 193 mila posti di lavoro solo nella Regione Veneto. A ciò si aggiungono l’entrata in vigore dal 20 novembre 2020 delle prime norme del Codice della Crisi d’Impresa, che sarà efficace in toto dal primo settembre 2021, e le normative sempre più stringenti dal 2021 sui crediti deteriorati per le banche, che potrebbero portare a una nuova stretta sul credito. In quest’ottica, è essenziale per le PMI venete trovare nuova finanza per crescere, guardando al di là del canale bancario: incentivi, strumenti regionali e governativi, finanza alternativa e innovativa.
Proprio a questi temi la Camera di Commercio di Vicenza dedica tre webinar, organizzati in collaborazione con i Consorzi Fidi e Innexta, il Consorzio camerale per il credito e la finanza al quale la CCIAA di Vicenza è associata.
Il primo appuntamento, in programma martedì 24 novembre, sarà dedicato alle misure governative, gli incentivi 4.0 e gli strumenti regionali per le PMI.
Il secondo webinar, mercoledì 2 dicembre, approfondirà invece la valutazione e il monitoraggio della finanza d’impresa, al fine di accedere al credito e prevenire le crisi.
Il terzo e ultimo incontro si terrà invece giovedì 10 dicembre e affronterà a finanza d’impresa e gli strumenti digitali alternativi, quali crowdfunding, prestiti online, cessione e sconto fatture.
I webinar permetteranno agli imprenditori partecipanti di conoscere e comprendere i meccanismi dietro alle diverse forme di finanziamento, in modo da scegliere quello più adatto alle loro esigenze; comunicare con i finanziatori; capire tutte le novità e gli impatti sulle aziende del nuovo Codice della crisi d’impresa; monitorare i risultati aziendali.
La partecipazione ai webinar è gratuita, previa iscrizione online tramite il sito della Camera di Commercio di Vicenza.