Tecnologia, startup, imprenditoria femminile. Il festival del futuro entra nel vivo

 19 novembre 2020 – Far crescere l’economia italiana grazie a nuove sinergie tra industria e tecnologia, con iniezioni di innovazione e con un ruolo strategico dell’investimento pubblico, e valorizzando il protagonismo dell’imprenditoria femminile. Sono i temi al centro della seconda giornata di Festival del Futuro Digital Edition, che vede 30 speaker protagonisti venerdì 20 novembre.
Nove gli appuntamenti in programma, dalle ore 9 alle 18.15, che saranno trasmessi in streaming sui siti del Festival del Futuro (festivaldelfuturo.eu/streaming), dei quotidiani L’Arena, Il Giornale di Vicenza e Bresciaoggi, delle tv TeleArena e TeleMantova e di Radio Verona, oltre che sulle rispettive pagine Facebook e sul sito dell’agenzia Ansa. L’evento, promosso da Gruppo editoriale Athesis, Eccellenze d’Impresa e Harvard Business Review, ha per titolo «Disegnare il nuovo mondo».
La seconda giornata di Festival ha inizio alle 9 con il panel “Può l’Italia diventare un leader tecnologico? Le condizioni abilitanti. Gli errori da evitare”, in collaborazione con Istituto Italiano di Tecnologia. Partecipano Gianmarco Montanari, direttore generale dell’IIT, Gianluigi Viscardi, presidente di Intellimech, Alfonso Fuggetta, CEO di Cefriel, e Marco Hannappel, Vice Presidente di Confindustria Anitec-Assinform e Presidente e AD di Philip Morris Italia.


Alle 10 spazio a due interviste sul tema “Innovazione e tecnologia al centro dello sviluppo industriale italiano”, affrontato da Gian Luca Rana, Amministratore delegato di Pastificio Rana, e da Vincenzo Russi, CEO di e-Novia.
Alle 10.30 va in onda il panel “Tecnologia e lavoro: i nuovi paradigmi”, in collaborazione con il Politecnico di Milano. Attorno al tavolo virtuale Alessandro Perego, direttore del Dipartimento di Ingegneria Gestionale al Polimi, Umberto Bertelè, Professore emerito di Strategia e Presidente degli Osservatori Digital Innovation del Polimi, Ornella Chinotti, Amministratore delegato di SHL Italia e Francia, e Maurizio Milan, presidente dell’Associazione Italiana Formatori.
Alle 12 “Quale ruolo delle donne nel disegno del nuovo mondo”, in collaborazione con 30% Club Italy e SheTech, con Giulia Baccarin, Founder di MIPU, Lisa Di Sevo, Presidente di SheTech, Paola Mascaro, Presidente di Valore D, e Odile Robotti, Country Leader di 30% Club Italy.
Alle 13 intervista sul tema “Mobilità e smart city: i nuovi trend di sviluppo”, in collaborazione con Università Bocconi. Il dialogo coinvolge Gabriele Grea, Direttore di GREEN all’Università Bocconi, e Stefano Sordelli, Direttore Future Mobility di Volkswagen Group Italia.
Alle 14 spazio al keynote speech di Grazia Pertile, Direttrice dell’Unità operativa di oculistica dell’IRCCS Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar.
 Alle 15 il panel dedicato a “Innovazione e start-up”. In programma interventi di Angelo Coletta, presidente di InnovUp – Italian Innovation & Startup Ecosystem, Francesco Cerruti, Direttore generale di VC Hub Italia, Daniele Meini, Associate Partner New Ventures di PwC Italia, Massimo Pasquali, Responsabile Coordinamento Aziende Banco BPM, Massimo Ciaglia, CEO Grownnectia e Partner Hdemy Group, Paolo Cellini, VP Product Innovation di OCTO Telematics, e Mauro Eccetto, presidente Studio Torta.
 Alle 16.30 il panel “Le prospettive economiche e industriali dell’Italia nel nuovo contesto globale”, in collaborazione con Luiss e Oxford Economics, con Andrea Prencipe, rettore dell’Università Luiss, Emilio Rossi, CEO di EconPartners e Senior Advisor di Oxford Economics, Maria Savona, docente di Economia alla Luiss, Carlo Ferraresi, CEO di Cattolica Assicurazioni, e Fabrizio Di Amato, presidente del gruppo Maire Tecnimont.
 Alle 17.45 chiude la giornata. Il keynote speech di Andrea Montanino, Chief Economist di Cassa Depositi e Prestiti e Presidente del Fondo Italiano d’Investimento SGR.
 Le biografie dei relatori sono disponibili al link: https://festivaldelfuturo.eu/festival/relatori/