In meno di due mesi molti studenti hanno trovato casa a Venezia grazie al portale StudentsVeniceapartment M

Venezia 18 novembre 2020 – Students.Veniceapartment.com, il portale realizzato lo scorso agosto in seguito alla sottoscrizione tra la Città di Venezia, l’Università Iuav di Venezia, Confedilizia Venezia, Abbav e Associazione AGATA di un protocollo d’intesa per la promozione della disponibilità alla locazione a studenti universitari di immobili nella Città antica originariamente destinati ad affittanza turistica, ha, in appena due mesi, dato ottimi risultati.
E così da un impegno nato durante la prima ondata pandemica da Coronavirus e che si è arricchito nel tempo delle prestigiose sottoscrizioni da parte della Regione Veneto, Città Metropolitana di Venezia, di Università Ca’ Foscari di Venezia, del Conservatorio di Venezia e dell’Accademia di Belle Arti, come membri fondatori, insieme all’Università Iuav, di Study in Venice, si è arrivati, nel periodo 7 settembre 2020 al 28 ottobre 2020, a 4.739 utenti collegati con 31.198 pagine visualizzate per un totale di 7.534 sessioni con una sessione media di 4 minuti.


Numeri che dimostrano, dopo un primo bilancio, un elevato numero di contatti ricevuti da parte degli studenti, evidenziando una domanda superiore all’offerta e garantendo in questo modo un altissimo tasso di affittanza degli appartamenti presenti nel portale. Infatti, a fronte di un importante numero di utenti, dei 134 appartamenti pubblicati dalla messa on line del sito, alla data bel 28 ottobre ne restavano disponibili 68. Un tasso di affittanza che dimostra come il 50% degli annunci sia stato eliminato per chiusura del contratto e che, per il 78% dei casi questo sia accaduto grazie alla finalizzazione del contratto proprio grazie al portale.
Le richieste degli studenti hanno dimostrato che particolare attenzione è stata posta su appartamenti localizzati nelle aree vicino alle sedi universitarie o su quelli localizzati in terraferma beneficiando di prezzi più convenienti. Inoltre è stato riscontrato un interesse rivolto all’affittanza di singole camere messe a disposizione in maniera indipendente dai proprietari di case.
Da un’analisi invece sulla provenienza geografica degli utenti del portale è emerso che oltre il 90% dei contatti provengono dall’Italia con 4300 utenti e che nelle successive 9 posizioni abbiamo, nell’ordine la Francia (44 utenti pari allo 0,93%), gli Stati Uniti (42 utenti pari allo 0,88%), la Turchia (32 utenti pari allo 0,67%), la Germania (26 utenti pari allo 0,55%), la Cina (23 utenti pari allo 0,48%), Il Regno Unito (21 utenti pari allo 0,44%), il Messico e la Russia (19 utenti ciascuno pari allo 0,4%) e la Spagna (17 utenti pari allo 0,36%).