Al via SHIC, strumento digitale che rivoluzionerà la vendita a distanza delle collezioni moda

Padova 18 novembre 2020 – Sfilate, fashion week, showroom. Il Covid ha cambiato anche il mondo della moda. Ci ha insegnato che da un momento all’altro i modelli di business possono cambiare e non ci si può far trovare impreparati. Anche in questi giorni i divieti di realizzare eventi in presenza impongono nuove modalità di relazione e modelli di business.
Warda, azienda leader nella realizzazione di software per la gestione degli asset digitali, dal 2014 al fianco dei più prestigiosi marchi della moda, ha studiato le nuove esigenze e lanciato un prodotto sperimentale: Shic. Intuitiva web app che regala un’esperienza di presentazione remota coinvolgente e godibile da qualunque luogo, in qualunque momento. Shic è un vero e proprio showroom virtuale, con una semplice ma potente funzione di videoconferenza e co-navigazione, personalizzabile e perfettamente in linea con gli altri canali digitali del brand. Non si potrà ovviamente toccare il prodotto, ma se ne potranno valutare tutte le qualità attraverso un’esperienza che sarà mantenuta quanto più vicina possibile a quella dell’evento live. Se l’impossibilità di spostamento dei buyer e di organizzare fashion week dovesse perdurare, ecco che shic sostituirà i metodi tradizionali di vendita.

SHIC, il digital rinnova la presentazione prodotto
Semplicità, immediatezza e rapida fruibilità. Sono le caratteristiche principali della nuova applicazione pensata da Warda in un periodo che ha stravolto le dinamiche del settore, ma in seguito ottimizzata con la prospettiva di costituire per le griffe un valido strumento di semplificazione, anche una volta superati gli strascichi della pandemia.
Partendo da un software che gestisce già tutte le informazioni di prodotto ed i contenuti digitali, la software house padovana ha implementato un applicativo di presentazione che prevede due innovative componenti di videoconferenza e co-navigazione. Le due tecnologie sono state specificatamente studiate e realizzate da WARDA per mantenere il focus durante la cerimonia di presentazione dei prodotti che il brand effettua ai giornalisti e ai buyer. La videoconferenza è integrata direttamente nel software gestionale, in questo modo gli ospiti della maison non hanno la necessità di ricorrere a strumenti esterni di comunicazione, vero incubo delle sessioni on line, perché tutti usano strumenti più disparati e diversi; iniziare una sessione on line mettendosi d’accordo se scaricare Skype, usare Zoom o avere l’account Google non è il modo migliore di presentarsi. Gli strumenti tradizionali di videoconferenza non sono stati realizzati per avere il focus sul contenuto presentato e la condivisione schermo in questo caso è insufficiente.
La co-navigazione permette invece all’ospite di visualizzare il contenuto presentato in alta definizione, utile per fornire dimostrazioni e approfondimenti e mantenere l’attenzione dell’interlocutore sul prodotto e sul messaggio che il brand vuole fornire in modo chiaro. La cerimonia di presentazione fisica di una collezione è costituita da un journey che il brand prepara in modo molto dettagliato; con questa funzione Warda fornisce uno strumento utile a questa esigenza.

Marco Serpilli

Con SHIC il brand digitalizza completamente in un’unica applicazione la consultazione dei prodotti sfruttando anche eventuali contenuti 3D, il rendering del proprio showroom fisico e i video ad alta definizione. Il tutto senza dover ricorrere ad alcuna piattaforma esterna. Nel momento in cui l’incaricato vuole iniziare la presentazione on line della collezione non dovrà quindi far altro che invitare il buyer o la PR dal suo pannello di controllo.
Idee semplici quanto efficaci: trattandosi di strumenti nativi, videoconferenza e co-navigazione consentono di mantenere l’attenzione sulla presentazione e quindi sulla collezione. Il buyer avrà inoltre a disposizione un profilo privato in cui potrà salvare i capi che desidera ordinare, completando così il processo di vendita operato dal brand.

“Shic rappresenta l’ultimo miglio della nostra proposta tecnologica – commenta Marco Serpilli, CEO di Warda -. Dall’esperienza sulla gestione dei contenuti digitali di importanti brand internazionali come Brunello Cucinelli, Sergio Rossi, Kering, Calzedonia, abbiamo pensato a un tool estremamente immediato per la presentazione dei contenuti di collezione in digitale. Continuiamo a effettuare profonde analisi e sperimentazioni con i nostri clienti. Post Covid sono nate diverse soluzioni, ma il mercato del fashion tech è molto esigente: d’altra parte stiamo parlando di rivoluzionare il metodo di vendita tradizionale, estremamente radicato nelle modalità operative tradizionali. Non è un processo che può esaurirsi in poche settimane di sviluppo, pena il rischio di minare il rapporto tra la maison e il buyer che assiste a una presentazione on line magari ancora acerba dal punto di vista dell’esperienza utente. Per questo motivo – conclude Serpilli – abbiamo scelto di sviluppare una tecnologia stand alone, che possa offrire al brand un valido strumento in prospettiva, piuttosto che sfruttare il momento di difficoltà generale per proporre soluzioni non testate assieme ai brand.”

La nuova applicazione sperimentale di Warda mette a disposizione molteplici modalità di integrazione, che soddisfano diverse esigenze del cliente, valorizzando l’identità del marchio. SHIC trasforma la presentazione prodotto in un’esperienza immersiva nel brand, in una room virtuale interamente personalizzata con il tema della collezione. Mette a disposizione in un unico ambiente tutte le informazioni di prodotto e i contenuti ad alto valore tecnologico che rispecchiano la collezione migliorando l’engagement: dai virtual tour alle foto a 360° alle visualizzazioni 3D, video in risoluzione 4k e digital lookbook. Ma anche possibilità di interazione con buyer e press in qualsiasi momento, pianificazione degli appuntamenti e monitoraggio dei prodotti salvati dagli stakeholder.

WARDA è una società specializzata nella produzione di soluzioni software per la gestione dei contenuti digitali nell’industria del fashion. Nasce nel 2014 come startup innovativa e annovera tra i suoi clienti aziende internazionali come Calzedonia, Brunello Cucinelli, Kering, Sergio Rossi, Moncler, GEOX.