Giovedì 19 novembre sciopero dei lavoratori di Enel E- Distribuzione. Presidi al mattino (ore 8.30-11.00) davanti alle sedi Enel del Veneto

Venezia 17 novembre 2020 – Dal 23 ottobre è in corso (fino al 21 novembre) il blocco degli straordinari, dei lavori programmati, delle ore viaggio dei lavoratori E-Distribuzione, società del Gruppo Enel che si occupa della gestione delle reti di distribuzione.
Lo stato di agitazione nazionale si concretizzerà con uno sciopero di 4 ore il 19 novembre 2020.
Le motivazioni dello sciopero nascono dalla necessità di assunzioni: solo nel Veneto in un decennio le risorse operative, tecnici e operai, nel presidio del territorio sono diminuite intorno al 40%.
La soluzione alle mancate assunzioni dell’azienda è l’esternalizzazione di attività di manovra sulla rete ad imprese terze con scarsa qualificazione ed esperienza nella gestione di tali attività oltre ad un aumento del carico di clienti per le risorse operative oggi in organico.
FILCTEM CGIL – FLAEI CISL -UILTEC UIL ritengono che queste scelte creeranno ulteriori criticità sul sistema elettrico, sulla qualità del servizio e sulla sicurezza dei lavoratori, in una fase in cui si registra un aumento degli incidenti sul lavoro, purtroppo anche gravi.
Si ricorda che pur in regime di sciopero, il personale di E-Distribuzione continuerà a garantire con professionalità e grande responsabilità l’esercizio della rete, la sicurezza degli impianti, la rialimentazione ed il ripristino del servizio in caso di guasti, con particolare attenzione a tutte le criticità anche legate all’attuale emergenza sanitaria.
Le Segreterie Regionali Flaei e Uiltec del Veneto e Coordinamento regionale settore elettrico Filctem – Lanni M.G. – Celin V. – Stefanello L. –