Filiera green, torna la fiducia tra le aziende

Il florovivaismo italiano prova a rialzare la testa e lancia segnali di fiducia per una possibile ripresa del settore. A settembre, nonostante i problemi legati all’emergenza Covid, il 30% delle aziende registra performance in sensibile miglioramento (da +15 a oltre il 30% di fatturato). Aumenta anche la quota di aziende che dichiarano di aver reagito positivamente alla crisi, dando segnali di buona resilienza e volontà di ripartire (53% contro il 38% di giugno). È questo il quadro che emerge dalla seconda rilevazione del Flormart Green City Report, l’osservatorio sulle nuove tendenze del settore che Fiera di Padova ha lanciato a giugno 2020 nell’ambito del progetto “Data Monitor”.

Luca Veronesi

«Dal nostro osservatorio arrivano segnali positivi per il settore – dichiara Luca Veronesi, direttore generale di Padova Hall, società proprietaria del marchio di Fiera di Padova che cura lo sviluppo del quartiere fieristico –. Con questa seconda rilevazione prosegue il percorso che ci sta traghettando dal lockdown al 1° dicembre, quando con il Flormart City Forum la community del verde potrà finalmente tornare a ritrovarsi in presenza, nella massima sicurezza. In quell’occasione presenteremo una terza e ultima rilevazione e avremo indicazioni precise su tutte le evoluzioni in atto».

I dati del Report

Per quanto riguarda le aziende, aumenta la percentuale di chi dichiara la propria performance in leggero o forte aumento (30% contro il 18% di giugno). Le aspettative sono stabili o positive per il 72% del campione, contro il 52% rilevato a giugno.

Gli effetti della pandemia causata dal Covid 19 si sono fatti decisamente sentire nel settore (molto o abbastanza per l’85% del campione): e il quadro del terzo trimestre non pare migliorato rispetto al periodo precedente. Ma la buona notizia è che la reazione del comparto sembra nettamente migliorata rispetto al trimestre precedente: il 53% degli operatori segnala di aver reagito bene, contro il 38% di giugno.

L’indagine ha fatto il punto anche sulle ultime tendenze e gli orientamenti tra gli operatori della filiera verde. Che caratteristiche avrà il verde urbano nei prossimi anni? Ai primi posti compaiono orti e giardini comunitari (36% delle risposte), verde estensivo (35%), e giardini e parchi ricreativi (33%). In generale la direzione che sembra emergere è quella verso un utilizzo sociale del verde. A livello di interventi nelle aree urbane, è la valorizzazione dell’esistente a prevalere (65% delle risposte). Si può però osservare una leggera tendenza all’innovazione a settembre rispetto a giugno: aumentano infatti la propensione a realizzare nuove aree (dal 36 al 42%) o ad adottare nuove soluzioni.

Per quanto riguarda i segmenti di mercato, quelli più promettenti sono legati alla “materia prima” e i suoi utilizzi: le piante e la progettazione e manutenzione del verde (visti stabili o in crescita per 9 operatori su 10). I settori che riguardano macchine e arredo ludico/sportivo sono invece viste in maggior affanno, sebbene l’outlook non sia negativo, ma per lo più stabile.

I risultati dell’indagine sono stati presentati nel corso del Flormart OnLife Roadshow, evento online che si è tenuto martedì 6 ottobre. Il webinar ha visto la partecipazione di alcuni dei principali operatori della filiera verde nazionale, che si sono confrontati su “Il verde urbano, la conservazione del verde storico e la qualità delle città”. Al webinar sono intervenuti Luca Veronesi, direttore generale di Padova Hall, Renato Ferretti, CONAF, presidente del comitato tecnico-scientifico di Flormart, Giorgio Strappazzon (Presidente AIVEP), Maurizio Crasso (Harpo Spa), Francesco Mati (Mati 1909), Novella B. Cappelletti (Direttore Paysage) e Antonio Maisto (Presidente Assoverde).

L’indagine, che ha coinvolto 167 partecipanti, raccoglie il punto di vista degli addetti al settore: produttori, progettisti, agronomi, amministratori e accademici. Il Report registra gli umori degli operatori, raccoglie idee e tendenze e misura risultati e aspettative del mercato, fornendo ai partecipanti insight fondamentali per un efficace processo decisionale. La rilevazione e l’analisi dei dati è a cura di GRS Research & Strategy.

La fotografia del settore, basata sui dati raccolti nelle diverse rilevazioni, sarà presentata in anteprima a Flormart City Forum 2020, evento speciale dedicato al verde urbano, extra urbano e verde tecnologico in programma il 1° dicembre alla Fiera di Padova. La 71esima edizione del salone internazionale di florovivaismo, verde e paesaggio tornerà poi in Fiera di Padova dal 22 al 24 settembre 2021.