Aziende e ricerca insieme per l’innovazione. Parte dall’Alto Adige il roadshow di SMACT

Matteo Faggin, direttore generale Smact Competence Center


Sarà la sede di CovisionLab a Bressanone ad ospitare la prima tappa. Aperto il secondo Bando Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale 2020 che mette a disposizione delle aziende 900mila euro di finanziamenti per progetti di applicazione di tecnologie avanzate
Far conoscere alle imprese le opportunità che SMACT Competence Center offre, raccontando i tanti progetti già avviati. Costruire e rafforzare un network di aziende e centri di ricerca partner, distribuiti in Alto Adige e in tutto il Nordest. Presentare la nuova Live Demo di Bolzano, l’installazione tematica dimostrativa dedicata all’interfaccia uomo-macchina nell’industria manifatturiera, che sorgerà nei prossimi mesi.

Sono questi i temi al centro della prima tappa che inaugura il Roadshow di SMACT, un evento online che si terrà giovedì 8 ottobre alle ore 15 a Bressanone (Bz) in diretta dalla sede di CovisionLab, in via Julius Durst 4. L’evento si svolge in diretta web su piattaforma digitale (iscrizioni al link https://www.smact.cc/formazione) e si rivolge ad una platea «virtuale» ma «localizzata», perché ognuno dei sette eventi previsti tra ottobre e novembre, ciascuno da una diversa location in Veneto, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige, racconterà storie di aziende innovative di un territorio.

L’evento è ideato e promosso da SMACT Competence Center, il centro di eccellenza per favorire la diffusione delle tecnologie 4.0 creato da 40 partner tra cui le Università e centri di ricerca del Triveneto, e alcune tra le aziende più innovative del territorio. Per la prima tappa del suo Roadshow SMACT ha scelto CovisionLab, un consorzio di sette tech-company multinazionali, con uffici e headquarter in Alto Adige, nato con il preciso obiettivo di accelerare il processo di know how transfer tra imprese e centri di ricerca nell’ambito del deep learning, 3D sensing ed embedded vision, con applicazioni nell’automotive, nella modellazione 3D e nella robotica. Le sette aziende fondatrici del consorzio sono Alupress, Barbieri Electronic, Durst Group, Microgate, Microtec, MPD, TTControl.

Il programma
Nel corso dell’incontro, che sarà aperto dall’introduzione di Matteo Faggin, direttore generale del Competence Center, interverranno: Franz Tschimben (CovisionLab), Hubert Hofer (vicedirettore di NOI Techpark), Roberto Ferrari (vicepresidente Service and Operation di TTControl) Angelika Peer (docente di robotica e sistemi di controllo alla Libera Università di Bolzano). In una testimonianza video Luisa Cunico (TechnoAlpin) racconterà un’esperienza di progetto co-finanziato grazie al primo bando del Competence Center.

Nel corso dell’incontro verrà inoltre presentato il secondo Bando Innovazione, Ricerca Industriale e Sviluppo Sperimentale 2020 per progetti di trasferimento tecnologico, avviato da SMACT nei giorni scorsi e aperto fino al 24 novembre. Il bando metterà a disposizione delle aziende 900mila euro di fondi del Mise con un massimo di 100mila euro di co-finanziamento per progetti ad alto TRL (Technology Readiness Level) nell’ambito di tecnologie avanzate come Mobile, Social, Cloud, Internet of Things, Analytics e Big Data.