Dalla Camera di Commercio di Vicenza contributi per la promozione delle imprese del turismo

La crescita economica di un territorio ricco di attrazioni come la provincia di Vicenza passa anche attraverso il turismo, che tuttavia come noto è stato ed è tuttora tra i settori più colpiti dalle conseguenze economiche dell’emergenza Covid. Proprio per sostenere le imprese del settore e l’indotto generato, anche in termini di occupazione, in un momento particolarmente delicato, la Camera di Commercio di Vicenza ha pubblicato oggi un nuovo bando di contributi.
Il provvedimento, che rientra tra i progetti a valenza strategica realizzati tramite i fondi ricavati dall’aumento del 20% del diritto camerale annuale, prevede uno stanziamento complessivo di 110 mila euro, ma la somma messa a disposizione potrà essere anche aumentata, in una fase successiva, in funzione del numero di domande ricevute, utilizzando una parte dei fondi straordinari già stanziati dalla CCIAA per supportare la ripresa economica.
Con questo spirito, il bando punta a sostenere investimenti con una possibilità di ritorno immediato, dunque prevalentemente orientati alla promozione di prodotti e servizi turistici e alla loro digitalizzazione. Più in dettaglio, sono ammesse le spese sostenute tra il 15 luglio e il 15 dicembre di quest’anno per la realizzazione di campagne pubblicitarie offline e online per la promozione delle stagione turistica 2020/21; la produzione di strumenti promozionali a favore dell’impresa o del prodotto turistico oggetto della propria attività per la stagione turistica 2020/21; l’acquisizione e utilizzo di forme di smart payment; l’inserimento e/o il mantenimento su piattaforme di prenotazione turistica e marketplace (B2B, B2C e I2C); interventi per la gestione d’impresa secondo del rispetto ambientale e della valorizzazione del territorio e delle produzioni locali e molto altro ancora.
In considerazione della prevalenza delle piccole imprese nel settore, il contributo concesso sarà di 2 mila euro per ciascuna attività, a fronte di una spesa minima di 4 mila euro (mentre non è previsto un limite massimo per i costi sostenuti dall’impresa.); inoltre alle imprese in possesso del rating di legalità saranno attribuiti ulteriori 200,00 euro.
Maggiori informazioni sono disponibili sul sito della Camera di Commercio di Vicenza, nella sezione “Bandi contributivi”.
Va sottolineato che l’emergenza Covid ha colpito il settore proprio quando nella nostra provincia stava mostrando segni di crescita significativi. Il 2019 è stato infatti un anno positivo per il turismo nel Vicentino: le presenze hanno superato quota 2,2 milioni (+6% rispetto al 2018), con un incremento sia delle presenze di turisti stranieri (+3,2%) sia soprattutto dei turisti italiani (+7,6%) confermando la caratteristica vicentina di attirare soprattutto viaggiatori provenienti dall’interno dei nostri confini. Non sono ancora disponibili invece i dati relativi al primo semestre di quest’anno, ma considerando che nei mesi di marzo-aprile-maggio si concentra circa un quinto delle presenze turistiche in provincia e che la fase di ripartenza è stata e resta difficile, il settore si conferma tra quelli più in difficoltà.